Crampi muscolari cosa sono e come prevenirli

crampi muscolari cosa sono e come prevenirli

 

scopriamo di più sui crampi muscolari

Il crampo, un’esperienza indimenticabile! Se I crampi muscolari sono contratture involontarie dei muscoli proprio nei momenti migliori: di notte, in situazioni intime, durante l’attività sportiva. Nella maggior parte dei casi non sono pericolosi ma solo molto improvvisi e fastidiosi. E’ possibile prevenirli con massaggi con oli specifici per crampi, integratori e lo stretching. Ma possono anche essere l’avviso di malattie ben più gravi.

 

 

crampiI muscoli svolgono un ruolo fondamentale nel movimento e nelle funzioni vitali del nostro organismo. Ma come funzionano i muscoli? I muscoli possono lavorare o in base alla nostra volontà, muscoli delle braccia, gambe, o involontariamente come quelli del cuore. Ma affinché il muscolo sia in grado di agire è necessario che ci sia uno stimolo nervoso. Un muscolo è infatti inutile se non coadiuvato dai nervi. Proprio i nervi a volte possono essere colpiti da malattie o mal funzionamenti momentanei e involontari. E’ dal nervo infatti che partono la maggior parte dei disturbi muscolari come i crampi muscolari.

Anche i crampi muscolari in fondo sono causati dal malfunzionamento dei nervi. Durante il crampo il muscolo si contrae perché riceve segnali nervosi anomali. In generale il crampo si contraddistingue come unacontrattura muscolare anche molto dolorosa, improvvisa e violenta. I muscoli del nostro organismo sono molti ma i crampi prediligono i muscoli delle gambe, dei polpacci, dei piedi e delle cosce. A  quanto pare il momento migliore del crampo sembra essere proprio la notte. I crampi notturni infatti possono improvvisamente rovinare il sonno di chiunque, ma gli sportivi e gli anziani ne sono particolarmente soggetti. Ma i crampi possono colpire improvvisamente durante o dopo un allenamento, in una situazione di intimità e difficilmente si fanno dimenticare.

Il crampo muscolare è una contrazione involontaria della muscolatura volontaria. Essendo un fenomeno abbastanza misterioso si può dire che non esiste una causa unica dell’insorgere di un crampo, ma ad un insieme di fattori. Tra questi un ruolo determinante sembra essere ricoperto dall’attività fisica intensa praticata in ambienti caldo umidi. In simili condizioni l’esercizio prolungato causa uno sbilanciamento tra livello di idratazione e concentrazione elettrolitica. La comparsa dei crampi è tanto più probabile quanto minore è la forma fisica dell’atleta ed il periodo di acclimatazione a cui si è sottoposto.

crampi muscolari sono causati principalmente da una insufficiente ossigenazione del muscolo, dal freddo, da carenza di sali minerali (ad esempio, mancanza di potassio, calcio, magnesio e sodio), da traumi fisici, oppure in conseguenza di uno sforzo prolungato o improvviso. Ma i crampi muscolari possono anche essere il segnale della presenza di malattie neuro-degenerative o come raro effetto collaterale dell’utilizzo di sostanze chimiche o farmaci come il salmeterolo e il salbutamolo (usati per il trattamento dell’asma). Ma nella maggior parte dei casi non sono pericolosi, solo molto fastidiosi. Ma se i crampi muscolari cominciano ad essere troppo insistenti, dolorosi e continui è il caso di contattare il medico. E’ infatti necessario farsi visitare nel caso in cui ci si è esposti ad una tossina, piombo ad esempio; o se i crampi sono accompagnati da debolezza e atrofia muscolare.

per prevenire i crampi muscolari consigliamo l’utilizzo del nostro olio massaggio crampi, qui potete leggere tutti i suoi benefici e la sua composizione 100% naturale.